Fai crescere il tuo business: esci dalla tua comfort zone!

Questo ultimo anno e mezzo ha fatto tremare la terra sotto i piedi a più di un’attività! Non so se è stato lo stesso anche per te, ma tanti brand, piccoli imprenditori, liberi professionisti o artigiani, si sono trovati completamente spiazzati dagli eventi. E spesso per riuscire a sopravvivere è stato necessario uscire dalla confort zone.

In che senso uscire dalla confort zone?

Spesso per poter incrementare il proprio business, o come in questo caso, sopravvivere agli imprevisti, è necessario modificare il proprio modo di fare business: per chi non aveva una presenza online ha significato crearla. Per chi la aveva ma “giusto per” ha voluto dire incrementarla.

Essere pronti a sperimentare nuovi canali, nuovi strumenti, nuovi approcci permette di aprirsi nuove strade ed essere pronti se le condizioni ” del gioco” cambiano.

Perchè le cose cambiano, a prescindere da quello che vogliamo noi: la tecnologia evolve rapidamente, gli strumenti da usare si evolvono, i clienti sviluppano bisogni diversi nel tempo. E sperimentare nuovi canali permette di trovarsi pronti quando questi cambiamenti avvengono.

Sperimentare però spesso trova un blocco in noi perchè ci spinge ad uscire dalla nostra zona di comfort.

Quello che facciamo da sempre ci danno sicurezza, sono dinamiche e/o strumenti che ormai conosciamo e provare a cambiare o ad incrementare ci spaventa.

Non sappiamo cosa ci aspetta, la paura di sentirsi inadeguati ci può congelare. Interviene anche la paura di fallire.

Se si vuole avere successo, però, è necessario uscire dalla comfort zone e azzardarsi a fare un qualcosa in più.

Questo non vuol dire lanciarsi e fare di tutto e di più.

Ovviamente va studiata la situazione, analizzata la richiesta del mercato ma soprattutto va capito come si modificano le abitudini, le richieste e la comunicazione del tuo target, dei tuoi potenziali clienti.

Una volta individuato verso dove andare sperimentiamo, proviamo cose nuove.

Scegliamo un nuovo strumento, un nuovo canale di comunicazione e proviamo ad usarlo. Mettiamoci la faccia, esponiamoci un po’ di più, osiamo.

Ricordiamoci però di adattare questi nuovi strumenti a chi siamo.

Foto di Julia Filirovska da Pexels

E’ importante infatti ricordarsi di essere autentici, di dare sempre la propria impronta personale, unica e irripetibile!

Iniziare ad usare, ad esempio, le instagram stories e farlo scopiazzando qua e la altri profili non ci porterà a nulla. Capire invece come inserirle nella nostra (e solo nostra) strategia di comunicazione, può aiutarci a rinforzare il nostro messaggio raggiungendo un pubblico leggermente diverso da quello che ci segue normalmente.

E allora via! Ricominciamo questo settembre con la voglia di fare qualcosa in più, divertiamoci e usciamo dalla zona di comfort.

Se hai bisogno di un appoggio o una consulenza, scrivimi!

Intanto buona ripresa! A presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *